CALCUTTA - TUTTI IN PIEDI
EVENTO

10/12/2018 CALCUTTA - TUTTI IN PIEDI

Genere: Musicale
Regia: Registi Vari
Lingua: Italiano
Durata: 85 minuti

Trama: Calcutta al cinema: il suo concerto all’arena di Verona dello scorso agosto diventa un film. “tutti in piedi”, per la regia di Giorgio Testi, racconterà una delle due date estive del cantautore di Latina, che ha fatto registrare il tutto esaurito in una delle location più suggestive d’italia. Ospiti della serata Francesca Michielin e Brunori Sas, che hanno interpretato insieme a Calcutta alcuni brani, per una lunga scaletta che ha portato sul palco vecchie canzoni divenute già classici come “cosa mi manchi a fare” accanto alle tracce contenute nell’ultimo album “evergreen”, pubblicato lo scorso 25 maggio per Bomba Dischi e presentato la sera stessa a sorpresa al nostro mi ami Festival.

Trailer


L'UOMO CHE RUBO' BANKSY
EVENTO

11/12/2018 L'UOMO CHE RUBO' BANKSY

Genere: Documentario
Regia: M. Proserpio
Lingua: Italiano
Durata: 88 minuti

Trama: L’uomo che rubo’ banksy Il Fantasma dell’arte contemporanea solo 11-12 dicembre 2018 al cinema Dopo il successo del Tribeca Film Festival, arriva nelle sale italiane il film evento narrato da Iggy Pop su uno dei più grandi esponenti della Street Art. È l’artista capace di scombinare opera dopo opera tutte le regole dell’arte contemporanea. In anteprima italiana al Torino Film Festival, nella sezione Festa Mobile, lunedì 26 novembre. È il 2007. Banksy e la sua squadra si introducono nei territori occupati e firmano a modo loro case e muri di cinta. i palestinesi però non gradiscono. Il murale del soldato israeliano che chiede i documenti all’asino li manda su tutte le furie: passi l’essersi introdotto nei territori e l’aver agito senza nemmeno presentarsi alla comunità, ma essere dipinti come asini davanti al resto del mondo è davvero troppo. a vendicare l’affronto con un occhio al bilancio ci pensano un imprenditore locale, Maikel Canawati, e soprattutto Walid, palestrato taxista del posto. Con un flessibile ad acqua e l’aiuto della comunità, Walid decide di tagliare il muro della discordia. Obiettivo dichiarato: rivenderlo al maggior offerente. È da qui che prende il via L’uomo che rubo’ banksy di Marco Proserpio narrato da Iggy Pop che arriverà al cinema solo l’11 e 12 dicembre nell’ambito del progetto della Grande Arte al Cinema. Il film, che sarà presentato in anteprima al Torino Film Festival, nella sezione Festa Mobile, il prossimo 26 novembre, racconta la storia dello sguardo palestinese su un’arte di strada di matrice occidentale e sui messaggi che la Street Art veicola sul muro che separa Israele dalla West Bank. Ma è anche il racconto della nascita di un mercato parallelo, tanto illegale quanto spettacolare, di opere di Street Art prelevate dalla strada senza il consenso degli artisti. Sono passati sette anni da allora e l’asta per quel pezzo di muro non si è ancora conclusa: per oltre centomila dollari una tonnellata di muro di uno degli artisti più celebri è stata trasferita in Scandinavia e ora pensa a volare oltreoceano. Partendo da alcuni casi concreti di opere finite sul mercato all’insaputa dei loro autori, L’uomo che rubo’ banksy affronta tematiche di attualità legate alla comparsa della speculazione nel mercato della Street Art, al diritto d’autore, al confronto tra culture diverse in un’ottica post-coloniale e al recupero di opere percepite come delle vere e proprie sfide tecnologiche anche da restauratori specializzati nello stacco di affreschi rinascimentali. Il film evento alterna riprese fatte in strada in diversi paesi e interviste ad esperti –giornalisti, professori universitari, galleristi, avvocati– e a personaggi chiave del mercato parallelo della Street Art. Una testimonianza straordinaria che dà voce, per la prima volta, a Walid, lasciandogli la possibilità di spiegare la sua scelta di segare, per venderli, i muri offerti da Banksy al popolo palestinese, lasciando decidere al pubblico chi sono i buoni e i cattivi in questa storia, perché, come spesso accade, anche qui è solo una questione di punti di vista. L’uomo che rubo’ banksy di Marco Proserpio, con musica originale di Federico Dragogna, Victor Kwality e Matteo Pansana, è prodotto da Marco Proserpio in collaborazione con Rai Cinema e arriverà nelle sale cinematografiche distribuito da Nexo Digital. La colonna sonora è distribuita da c. a. m. Creazioni Artistiche Musicali s. r. l. una Società del gruppo Sugar

Trailer


13/12/2018 LA DONNA ELETTRICA (KONA FER I STRID)

Genere: Drammatico
Regia: B. Erlingsson
Lingua: Italiano
Durata: 101 minuti

Trama: Una commedia travolgente e fuori dagli schemi, capace di unire emozione, impegno e divertimento. Halla, sembra una donna come le altre, ma dietro la routine di ogni giorno nasconde una vita segreta: compie spericolate azioni di sabotaggio contro le multinazionali che stanno devastando la sua terra, la splendida Islanda. Quando però una sua vecchia richiesta d’adozione va a buon fine, Halla dovrà affrontare la sua sfida più grande. Già regista dell’acclamato Storie di cavalli e di uomini, Benedikt Erlingsson conferma il suo talento originale e bizzarro e colpisce al cuore con un ritratto di donna memorabile e un omaggio al paesaggio islandese di struggente bellezza. Accolto con entusiasmo all’ultimo Festival di Cannes

Con: H. Geirhardsdottir, J. Sigurdarson, D. Jonsson

Trailer


13/12/2018 IL TESTIMONE INVISIBILE

Genere: Thriller
Regia: Stefano Mordini
Lingua: Italiano
Durata: 102 minuti

Trama: Dopo Pericle il nero, Riccardo Scamarcio torna davanti alla macchina da presa di Stefano Mordini, per il remake di un successo spagnolo. Scenari boschivi e occasioni mondane di una vita sotto i riflettori. Eleganza e segreti. Frammenti di un omicidio consumato in una camera d’albergo e il ticchettio di un orologio che scandisce un conto alla rovescia imminente. Suspense e mistero. Soldi e potere. Quanto la realtà percepita coincide con la verità dei fatti? È davvero quello che sembra? Colpevolezza o innocenza? Maria Paiato è l’integerrimo avvocato che aiuterà il protagonista a scagionarsi dalle accuse; Fabrizio Bentivoglio è lo scomodo testimone del titolo. Tutte le storie hanno infinite sfumature ma la verità è solo una. Viene accusato di omicidio ma si dichiara innocente. Per difendersi, incarica la penalista Virginia Ferrara (maria Paiato), famosa per non aver mai perso una causa. L’emergere di un testimone chiave e l’imminente interrogatorio che potrebbe condannarlo definitivamente, costringe Adriano e l’avvocato Ferrara a preparare in sole tre ore la strategia della sua difesa e a cercare la prova della sua innocenza. Spalle al muro, Adriano sarà costretto a raccontare tutta la verità

Con: Riccardo Scamarcio, Miriam Leone, Fabrizio Bentivoglio, Maria Paiato, Nicola Pannelli, Paola Sambo, Ascanio Balbo

Trailer


13/12/2018 LONTANO DA QUI (THE KINDERGARTEN TEACHER)

Genere: Drammatico
Regia: S. Colangelo
Lingua: Italiano
Durata: 96 minuti

Trama: Lisa Spinelli, interpretata da Maggie Gyllenhaal ("mona Lisa Smile", "hysteria", serie tv "the Deuce"), è una maestra d’asilo di Staten Island. Frequenta un corso di poesia, sua grande passione. Un giorno Lisa rimane incantata dal talento innato di un giovane allievo di 5 anni, Jimmy, capace di comporre con incredibile disinvoltura le poesie che lei ha sempre sognato di scrivere. Lontano da qui è la storia di una donna che combatte per portare avanti il suo sogno, quello di educare e proteggere un bambino prodigio dalla mediocrità della società di oggi. Un sogno che la porterà però a superare i limiti della sua professione. Premio Miglior Regia al Sundance Film Festival 2018 e acclamato da pubblico e critica al Toronto Film Festival

Con: M. Gyllenhaal, G. Garcia Bernal, P. Sevak

Trailer


20/12/2018 THE OLD MAN AND THE GUN

Genere: Commedia - Dramma - Crime
Regia: David Lowery
Lingua: Italiano
Durata: 93 minuti

Trama: Una storia vera che è già leggenda. Forrest Tucker è stato il più grande criminale della storia americana. Un ladro gentiluomo, che non minaccia e non ferisce. Questa è la sua storia. Ad affiancarlo “la banda dei vecchietti d’assalto” (la leggenda della musica, Tom Waits e Danny Glover, l’indimenticato “socio” di Mel Gibson in Arma Letale) e l’acuto e inflessibile investigatore John Hunt (il premio Oscar, Casey Affleck), che gli dà la caccia e instaura con Forrest un rapporto particolare. Anche Forrest però dà la caccia a qualcosa: un'ultima speranza d'amore e il desiderio di lasciare un'eredità, anche se da fuorilegge. La sua vita cambia quando incontra Jewel, interpretata da un'altra icona del cinema: Sissy Spacek. “non basta guadagnarmi da vivere, io voglio vivere”, dice convinto Forrest Tucker. Il monumento a un attore che ha creato un immaginario. Titolo preso in prestito da Hemingway: The Old Man & The Gun è un film brillante che sancisce un sontuoso congedo di Redford con un ruolo che racchiude una carriera intera. Un'ode ai momenti più importanti della sua storia, fra cui la fondazione del Sundance Institute, che ha segnato una svolta nel mondo del cinema indipendente. Un film ricco e originale, che lascia un sorriso genuino simile a quello del suo protagonista

Con: Robert Redford, Casey Affleck, Sissy Spacek, Danny Glover, Tika Sumpter, Tom Waits, Isiah Whitlock Jr., Robert Longstreet, Keith Carradine, John David Washington, Augustine Frizzell, Elisabeth Moss, Gene Jones

Trailer


20/12/2018 7 UOMINI A MOLLO - LE GRAND BAIN

Genere: Commedia - Dramma
Regia: Gilles Lellouche
Lingua: Italiano
Durata: 122 minuti

Trama: Combattere la depressione attraverso lo sport: questo il tema principale di "7 uomini a mollo", originalissimo film francese alla “full Monty,” in cui un quarantenne infelice cerca di ridare un senso alla vita prendendo parte ad una squadra di nuoto sincronizzato. Dalla ex campionessa finita in sedia rotelle in seguito ad un incidente, fino ai 7 buffi protagonisti tormentati dalla solitudine, il regista Gilles Lellouche (gli infedeli, C'est la vie - Prendila come viene) propone una commedia che non ha paura di raccontare la fragilità. Le confessioni personali e la voglia di mettersi in gioco animano gli animi dei protagonisti, che attraverso lo sport e l’amicizia riusciranno a dare un senso alla loro vita. Presentato Fuori Concorso al Festival di Cannes 2018

Con: Guillaume Canet, Mathieu Amalric, Virginie Efira, Leïla Bekhti, Marina Foïs, Benoît Poelvoorde, Jean Hugues Anglade, Jonathan Zaccaï, Mélanie Doutey, Noée Abita, Philippe Katerine, Félix Moati

Trailer


20/12/2018 CAPRI - REVOLUTION

Genere: Drammatico
Regia: Mario Martone
Lingua: Italiano
Durata: 116 minuti

Trama: Nulla è più rivoluzionario del desiderio di libertà. Il nuovo film di Mario Martone, l’ultimo della trilogia di cui fanno parte “noi credevamo” e “il giovane favoloso” celebra le arti come scelta etica e politica. Capri, vigilia della Grande Guerra: una comune di nordeuropei ha trovato il luogo ideale per la propria ricerca artistica; tuttavia l'isola ha una sua identità che mette in contrasto mondi e visioni diverse, quello contadino di Lucia, quello del medico idealista, la comune del performer. L’isola è il mondo, la metafora del mondo in cui l’unica possibilità è il confronto. Un'isola unica al mondo divisa fra natura e progresso. Colonna sonora di Apparat. Premio siae alla Mostra Internazionale d’arte Cinematografica di Venezia 2018

Con: Jenna Thiam, Donatella Finocchiaro, Maximilian Dirr, Antonio Folletto, Ludovico Girardello, Gianluca Di Gennaro, Marianna Fontana, Reinout Scholten Van Aschat, Eduardo Scarpetta, Lola Klamroth, Yannick Noomen

Trailer


20/12/2018 BEN IS BACK

Genere: Dramma
Regia: Peter Hedges
Lingua: Italiano
Durata: 98 minuti

Con: Julia Roberts, Lucas Hedges, Courtney B. Vance, Kathryn Newton, Rachel Bay Jones, David Zaldivar, Alexandra Park, Marquise Vilson, Teddy Cañez, Emily Cass Mc Donnell, Mia Fowler, Melissa Van Der Schyff, Jakari Fraser

Trailer


20/12/2018 COLD WAR

Genere: Dramma - Romance
Regia: Paweł Pawlikowski
Lingua: Italiano
Durata: 84 minuti

Trama: In un magnifico bianco e nero, come per “ida” (premio Oscar nel 2015), realizzato dal direttore della fotografia Lukasz Zal, Pawlikowski racconta di un amore impossibile. Durante la guerra fredda, tra la Polonia staliniana e la Parigi bohémienne degli anni ’50, un musicista in cerca di libertà e una giovane cantante vivono un amore impossibile in un’epoca impossibile. Un viaggio intenso ed elegantissimo attraverso un intera epoca. Nei rispettivi ruoli, Joanna Kulig e Tomasz Kot sono magnetici e catartici. Una colonna sonora ricercata e monumentale li circonda e segue l’evolversi del tempo. Un immaginario perduto che prende vita sul grande schermo e ci offre un nuovo, e forse impossibile, classico senza tempo. Miglior Regia al Festival di Cannes 2018

Con: Joanna Kulig, Tomasz Kot, Borys Szyc, Agata Kulesza, Cédric Kahn, Jeanne Balibar, Adam Woronowicz, Adam Ferency, Adam Szyszkowski


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.